16.9 C
Figline Valdarno
martedì, Maggio 21, 2024

Calcit Valdarno Fiorentino

Piazza XXV Aprile 12) Figline Valdarno
Tel. 055.952130 info@calcitvaldarnofiorentino.it www.calcitvaldarnofiorentino.it
Per donare al Calcit Valdarno Fiorentino il 5 per mille inserire il codice 94118800484 nella dichiarazione dei redditi

Rsa Martelli, 500.000 euro per il benessere degli anziani

FIGLINE – Sono in arrivo dalla Regione Toscana 500.000 euro per la Rsa Martelli di Figline. Si tratta di un contributo straordinario – deciso dalla giunta regionale su proposta dell’assessore regionale alle politiche sociali Serena Spinelli – per realizzare interventi di efficientamento energetico per migliorare la qualità di vita degli anziani ospiti della Asp. La casa di riposo occupa un edificio progettato alla fine dell’Ottocento che – spiegano dalla Regione – “nonostante gli interventi di adeguamento, risulta attualmente caratterizzato da impianti energetici di bassa qualità.

Il progetto prevede il rinnovo degli impianti di riscaldamento e raffrescamento e l’effettuazione di una serie di interventi per rispettare i parametri del benessere riguardo alle temperature, all’umidità, alla qualità dell’aria. Il tutto realizzando anche un consistente risparmio sui consumi energetici”.

Le risorse stanziate provengono da un fondo nazionale e verranno assegnate in base ad un accordo di collaborazione di durata biennale tra la Regione Toscana, il comune di Figline e Incisa, l’Asp Centro residenziale ‘Lodovico Martelli’ e la Società della Salute Fiorentina sud-est.

“La Regione – sottolinea il presidente Eugenio Giani – è vicina alle comunità locali e, con iniziative come questa, si rende disponibile a realizzare interventi concreti, capaci, in questo caso, di migliorare la vivibilità di ambienti utilizzati soprattutto dalle categorie più fragili”.

L’assessora regionale alle politiche sociali Serena Spinelli, da parte sua, evidenzia il valore di un intervento “che ha l’obiettivo di rendere più confortevole la struttura residenziale, con le relative ricadute positive sul benessere e sulla qualità della vita degli anziani residenti e degli operatori della Rsa”.
“Questo ammodernamento degli impianti, in un edificio storico e inserito nel tessuto urbano del centro cittadino – conclude Spinelli – potrà determinare anche un abbattimento dei costi, condizione anch’essa significativa per quanto riguarda la sostenibilità e la gestione della struttura”.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

ULTIMI ARTICOLI