12.9 C
Figline Valdarno
venerdì, Febbraio 23, 2024

Calcit Valdarno Fiorentino

Piazza XXV Aprile 12) Figline Valdarno
Tel. 055.952130 info@calcitvaldarnofiorentino.it www.calcitvaldarnofiorentino.it
Per donare al Calcit Valdarno Fiorentino il 5 per mille inserire il codice 94118800484 nella dichiarazione dei redditi

Serristori, la sindaca Mugnai e l’assessore Martini: “È il segnale che aspettavamo da Giani”

 “Subito il Pronto soccorso per i codici di minore urgenza e la ripartenza della chirurgia: abbiamo accolto con favore le rassicurazioni del presidente Giani su queste nostre richieste”. Così la sindaca Giulia Mugnai e l’assessora alla Salute Arianna Martini si sono espresse al termine dell’incontro con il presidente della Regione Toscana che si è tenuto stamani all’Ospedale Serristori di Figline. Al centro del colloquio, la ripartenza delle attività ospedaliere dopo la fase acuta dell’emergenza sanitaria. All’incontro erano presenti anche il Direttore generale della Ausl Toscana Centro Paolo Morello, il consigliere regionale Cristiano Benucci e gli altri membri della Giunta comunale di Figline e Incisa Valdarno.

“Oggi raccogliamo una chiara volontà politica: quella di avviare un percorso di potenziamento e di piena ripresa dei servizi del Serristori nel dopo emergenza”, spiega la sindaca Giulia Mugnai. “Abbiamo l’impegno del presidente Giani a far ripartire il Pronto soccorso per i codici di minore urgenza entro l’estate, con un presidio medico h12, dalle 8 alle 20, che abbiamo chiesto sia fatto da medici ospedalieri. Già dopo la Pasqua riprenderà la chirurgia, con la ripartenza di due delle tre sale operatorie, che dopo la recente ristrutturazione ad oggi risultano ancora sottoutilizzate, per arrivare poi al pieno utilizzo delle tre sale entro l’estate. Abbiamo poi chiesto che contestualmente riprendano le attività di medicina, reparto che qui ha 30 posti letto. È stata anche un’occasione fare il punto anche sull’investimento da 3,7 milioni di fondi Pnrr sulla sanità territoriale, grazie al quale il distretto sanitario in cui è inserito il Serristori sarà ampliato con la realizzazione di un nuovo Ospedale di comunità e di una Casa di comunità, vale a dire 20 posti letto aggiuntivi per le cure intermedie e un presidio per i servizi sanitari di base all’interno del quale opereranno i medici di famiglia, i pediatri, gli specialisti ambulatoriali e l’infermiere di comunità.

“L’Ospedale Serristori – aggiunge l’assessora Martini – ha dato un grande contributo alla lotta contro il Covid-19. Adesso è il momento che venga restituito alla collettività, con tutti i suoi servizi. Il presidente Giani, che ringraziamo per la sua presenza, ha lanciato il segnale forte e chiaro che stavamo aspettando assumendosi precise responsabilità davanti all’Amministrazione comunale, ai cittadini, alle associazioni e ai lavoratori del presidio. Ora si passa alla prova dei fatti: sugli impegni assunti da Regione e Asl la nostra Amministrazione vigilerà attentamente”

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

ULTIMI ARTICOLI