22.8 C
Figline Valdarno
venerdì, Giugno 21, 2024

Calcit Valdarno Fiorentino

Piazza XXV Aprile 12) Figline Valdarno
Tel. 055.952130 info@calcitvaldarnofiorentino.it www.calcitvaldarnofiorentino.it
Per donare al Calcit Valdarno Fiorentino il 5 per mille inserire il codice 94118800484 nella dichiarazione dei redditi

Pronto Soccorso, i soldi per Figline dirottati a Borgo San Lorenzo

In questo periodo gli Amministratori comunali di Figline Incisa, sollecitati anche dalla pressione popolare, stanno cercando di ottenere dalla Regione Toscana una significativa inversione di tendenza delle politiche sanitarie che riguardano il destino del Serristori.  Mentre i contatti proseguono a vari livelli, la burocrazia amministrativa regionale continua imperterrita il suo corso. Così il quadro che emerge dall’insieme degli atti, che sono andati in approvazione proprio in questi giorni, offre una ‘fotografia’ davvero poco tranquillizzante per l’Ospedale di Figline. Ad esempio a pagina 29 dell’allegato 1 della delibera regionale numero 335 del 21 marzo 2022, si legge: “L’azienda sta lavorando ad una revisione del ruolo dell’Ospedale nel territorio anche in funzione dell’epidemia di Covid-19. A tale proposito è in discussione il ruolo del Pronto Soccorso e pertanto è stato deciso di non prevedere il suo potenziamento, tenuto conto che la separazione dei percorsi è già stata eseguita con risorse proprie aziendali. Le risorse approvate per l’intervento di seguito rappresentate saranno utilizzate per l’intervento PS-TOS_Borgo San Lorenzo”.

L’allegato numero 1 che contiene questa frase relativa al Pronto soccorso del Serristori fa parte del Piano di riordino della rete ospedaliera toscana. Proprio di questo ha trattato la seduta della Giunta regionale che si è svolta il 21 marzo 2022, con l’argomento inserito al punto numero 31. La delibera approvata è una presa d’atto della “Approvazione rimodulazione ex DGR n.1183/2020 e sintesi proposta rimodulazione AOU Pisana, Azienda USL Toscana Nord Ovest, AOU Meyer e Azienda USL Toscana Centro”.

Negli stessi documenti si ricorda, sempre a proposito del Serristori, che “Per il Presidio in oggetto non era stato previsto il potenziamento delle Terapie Intensive e delle Terapie Semi-Intensive”.

Questo è quanto è stato deciso finora, ora la battaglia politica punta ad ottenere un ruolo diverso per il Serristori nel momento in cui l’emergenza Covid sarà diventata solo un ricordo. L’obiettivo dichiarato è quello di fare pressione sulla Regione Toscana affinché convinca l’Azienda sanitaria Toscana Centro a trovare le risorse, anche umane, per riaprire il Pronto Soccorso all’ospedale di Figline. Qualche segnale incoraggiante arriva, ma la soluzione definitiva appare ancora lontana.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

ULTIMI ARTICOLI