23.4 C
Figline Valdarno
giovedì, Luglio 18, 2024

Calcit Valdarno Fiorentino

Piazza XXV Aprile 12) Figline Valdarno
Tel. 055.952130 info@calcitvaldarnofiorentino.it www.calcitvaldarnofiorentino.it
Per donare al Calcit Valdarno Fiorentino il 5 per mille inserire il codice 94118800484 nella dichiarazione dei redditi

Psicologo “on the road”: l’iniziativa piace ai valdarnesi

I valdarnesi hanno apprezzato il servizio “Psicologo on the road” organizzato per il secondo anno consecutivo a Figline-Incisa e per la prima volta a San Giovanni. Nei mesi scorsi in tanti si sono rivolti al camper di supporto psicologico allestito dallo StudioPsiche che ha esso a disposizione un team di psicologi e specialisti e sostenuto dalle amministrazioni comunali e Regione Toscana.

Se nel comune della provincia di Firenze si sono avuti 500 incontri in tre mesi (nel 2023 erano stati più di 200), nel centro aretino in un analogo arco di tempo le sessioni sono state oltre duecento. Un bilancio più che positivo per il progetto sperimentale a dimostrazione dell’interesse generale dei valdarnesi per la salute mentale.

Come ricorda il Comune di Figline-Incisa “l’obiettivo è stato quello di offrire settimanalmente consulenze gratuite a tutti i cittadini (per un massimo di cinque sedute a testa, in occasione dei mercati nei capoluoghi) e coinvolgere, quest’anno, anche agli studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore Vasari. È proprio nel piazzale della scuola, infatti, che il camper ha sostato il mercoledì mattina (per un totale di 284 incontri, anche di mindfulness) per offrire supporto ai suoi alunni e aiutarli ad affrontare al meglio sia le dinamiche scolastiche (esame di maturità, in particolare) che extrascolastiche”.

A San Giovanni il camper si è fermato invece in piazza della Libertà e in piazza Casprini per offrire – sottolinea l’amministrazione municipale – “sostegno psicologico a cittadini di tutte le età, proponendo un modello di prevenzione primaria fondamentale per il benessere psicofisico”.

Oltre a fornire consulenze gratuite, l’intento è stato anche quello di “abbattere lo stigma sociale che, troppo spesso, accompagna chi si rivolge a dei professionisti in ambito psicologico”.

“Probabilmente – spiega il dottor Maurizio Cinquini, dello StudioPsiche – abbiamo trovato la chiave giusta per normalizzare la consulenza psicologica, rendendo più semplice la possibilità di contattare un professionista della salute mentale. È importante ricordarci che la prevenzione primaria è fondamentale anche nell’area psicologica, perché ci consente di intercettare potenziali disturbi mentali”.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

ULTIMI ARTICOLI