21.8 C
Figline Valdarno
lunedì, Luglio 15, 2024

Calcit Valdarno Fiorentino

Piazza XXV Aprile 12) Figline Valdarno
Tel. 055.952130 info@calcitvaldarnofiorentino.it www.calcitvaldarnofiorentino.it
Per donare al Calcit Valdarno Fiorentino il 5 per mille inserire il codice 94118800484 nella dichiarazione dei redditi

FdI: “Per salvare il Serristori non basta rifiutare un invito, Azione deve mollare il Pd”

In segno di protesta per la situazione del Serristori gli amministratori comunali di Azione non parteciperanno, lunedì prossimo, all’inaugurazione del nuovo ingresso dell’ospedale di Ponte a Niccheri. Un gesto che Fratelli d’Italia giudica come un “tentativo di rifarsi politicamente la faccia agli occhi dei cittadini, quando invece questa non è che l’ennesima sceneggiata politica di un partito (ex lista civica) che soltanto a parole tuona contro i propri alleati di governo, ma che nei fatti e negli atti continua a condividere, anche sul Serristori, la linea del Partito Democratico”.

Enrico Venturi, Valentina Trambusti e Giorgia Arcamone (Capogruppo FdI al Comune di Figline Incisa) ricordano, in una nota, quanto aveva dichiarato il 30 Aprile il segretario di Azione, al termine del congresso di Figline: “Fino al termine di giugno continueremo a batterci per il rispetto degli impegni presi verso la nostra Amministrazione comunale e con quelle degli altri Comuni del Valdarno fiorentino, dopo di che, qualora si proseguisse a smentirli o disattenderli non potremmo che avviarci, e anche il PD locale ne è consapevole, a sviluppare conclusioni politiche conseguenti”.

“Oggi apprendiamo – commenta Fratelli d’Italia – che le conclusioni politiche conseguenti di questa compagine, che è determinante per il proseguo della consiliatura, consistono nel fatto di non partecipare ad un’inaugurazione”.

“I rappresentanti di Azione pensano di distinguere la loro politica da quella del PD semplicemente non partecipando ad un evento?” aggiungono Venturi, Trambusti e Arcamone “Azione si renda conto che non può salvare il Serristori (semmai gli interessi farlo) con chi ne è causa del suo smantellamento. Se quindi non condivide più la linea del PD, lo dimostri mettendo fine a questa consiliatura, mantenendo prima di tutto ciò che loro hanno messo per iscritto”.

“Quello che ancora oggi possiamo constatare – conclude Fratelli d’Italia – è la mancanza di coraggio di questa maggioranza nei confronti delle decisioni assunte dalla Regione, mancanza che grava ancora una volta sulle spalle dei cittadini”.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

ULTIMI ARTICOLI