17.6 C
Figline Valdarno
martedì, Maggio 28, 2024

Calcit Valdarno Fiorentino

Piazza XXV Aprile 12) Figline Valdarno
Tel. 055.952130 info@calcitvaldarnofiorentino.it www.calcitvaldarnofiorentino.it
Per donare al Calcit Valdarno Fiorentino il 5 per mille inserire il codice 94118800484 nella dichiarazione dei redditi

S.M. Annunziata: lavori al punto nascita. Come cambia l’attività di sala parto

Inizieranno lunedì prossimo, 9 ottobre, i lavori di manutenzione in una parte del “Blocco parto” dell’ospedale fiorentino di Santa Maria Annunziata. Durante l’intervento – che si concluderà in poco più di un mese – il blocco non sarà utilizzabile e la Asl Toscana Centro ha riorganizzato l’attività di sala parto presso gli altri ospedali dell’area, in particolare al San Giovanni di Dio.

“Viene sospesa quindi l’attività di sala parto all’Annunziata – spiegano dall’azienda sanitaria – ma rimane nel presidio un team di ostetriche, ginecologi e pediatri per garantire l’attività programmata (come l’esecuzione dei tagli cesarei programmati), il reparto di degenza Ostetricia, il ricovero delle gravide a basse epoche gestazionali con patologie e parte dell’attività ambulatoriale. La continuità anche con gli altri ospedali dell’Azienda è stata decisa mediante un piano organizzativo a cui hanno lavorato il dipartimento materno infantile diretto da Alberto Mattei e la Direzione di Presidio con la direttrice Elettra Pellegrino. Nel piano la continuità risulta garantita sia in termini di personale sanitario che di percorsi”.

“Le donne che avevano deciso di partorire presso la struttura dell’Annunziata – aggiungono dalla Asl  verranno informate e facilitate nel loro percorso dalle ostetriche dello stesso ospedale, ostetriche che si sposteranno per il periodo dei lavori presso i consultori di riferimento ed entreranno in turno con le colleghe del punto nascita San Giovanni di Dio (Torregalli)”.

 “Umanizzazione e sicurezza sono alla base di un punto nascita moderno e attrattivo – dichiara la direttrice Pellegrino – e l’Annunziata continua ad investire su questo percorso ormai intrapreso da tempo, come condiviso con utenti e cittadini lo scorso 28 giugno durante l’evento “L’arte nel parto” che si è tenuto proprio presso l’ospedale di Ponte a Niccheri”

I lavori del Blocco Parto si inseriscono infatti in un più ampio progetto di riqualificazione e ristrutturazione dell’ospedale Santa Maria Annunziata. Proprio da qualche settimana si sono conclusi i lavori delle sale operatorie avviati nel periodo estivo, con ripresa a pieno regime degli interventi chirurgici nel mese di settembre.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

ULTIMI ARTICOLI